agenzie matrimoniali, tradimiento, siti incontri,  annunci personali - testati per voi
Logo: Test siti incontri, agenzie matrimoniali, annunci personali, annunci erotici

Test: siti di incontri, agenzie matrimoniali, annunci personali, annunci erotici, viaggi per single

Notizie su incontri online e test - 2013 - Un sito per i flirt in aeroporto...

Home   |   Consigli per single   |   Notizie   |   Stampa   |   Contatti    |   Webmaster   |   Sitemap

  Notizie dal mondo dei dating online in Italia

12 novembre 2013

Incontri sul web, a Roma è boom
Un sito per i flirt in aeroporto

Secondo «acquaridente», una trentenne romana, il partner ideale deve saper ascoltare, amare, coccolare, trasmettere energia, amare gli animali e ovviamente essere vegetariano. Perché è proprio questa l’ultima frontiera del dating on line tra i single della Capitale, cercare l’altra metà della mela tra chi è più vicino a noi.

Lo sanno bene gli iscritti di veglove.it, un sito «meat free», specializzato negli incontri tra vegetariani, dove è facile andare a scovare l’anima gemella tra una fitta schiera di amanti dei vegetali e magari scegliere tra chi ama la frutta o chi le proteine animali non le tocca proprio. Ma non mancano i siti più spirituali come canticodeicantici.com, un web per single cattolici che piace molto ai romani, con un dettagliatissimo forum di iscrizione dalla frequenza alla messa alla vocazione religiosa e domande più terrene come il colore di occhi e capelli. Se in passato il detto per gli innamorati della prima ora era «due cuori e una capanna», l’amore del terzo millennio non può fare a meno di pc, tablet o smartphone. Almeno un italiano su quattro, e le donne sono tante, cerca il partner sul web.

 

I PROFILI

Su Meetic.it, il sito di dating on line più diffuso nel nostro Paese, gli iscritti sono 7 milioni, il 14,4% nella Capitale. Con il dating on line ci si conosce prima nella psiche e, poi, nel corpo. Tra gli iscritti però sono tanti anche gli over 55, sia maschi sia femmine, spesso laureati e con un buon tenore di vita. E se il dating on line non rappresenta una novità, è la categorizzazione del fenomeno ad attirare sempre più iscritti. «Il successo di siti specializzati sta nei limiti della realtà tradizionale – spiega Chiara Simonelli, psicosessuologa della Sapienza – se appartieni a una sottocategoria fai fatica a trovare un partner, in questo modo invece tutto è più facile, è come un supermarket, vai dritto all’obiettivo». Nel panorama di offerte, spuntano spilungoni, disabili e persone di colore.

 

ANIMALI

E se, poi, viviamo in campagna e siamo single, nessun problema, è farmersonly.com il dating che fa per noi, per ora disponibile solo in Canada e negli Stati Uniti. Per i viaggiatori solitari un’opportunità per incontrare persone nuove è quella offerta da meetattheairport.com, comodo durante le lunghe attese ai gate, un’opportunità per amicizie più o meno durature. Ma anche i cani si innamorano. Otis, Simba e Dakota, solo per citarne alcuni, sono alla ricerca dell’anima gemella su matchpuppy.com, basta inserire pappa e parco preferiti per dare il via a una serie di incontri a quattro zampe.

L’unica difficoltà? Vivere a New York anche se dal sito promettono di espandersi presto in altre città degli Usa e chissà che possa arrivare presto anche a Roma. Qualcuno farà fatica a crederci ma esiste anche un sito di incontri per brutti. La coppia sull’homepage di uglydating.com però non è così male, ma soprattutto chi avrebbe il coraggio di ammettere l’iscrizione? Va molto, invece, nel Regno Unito un dating per così dire specializzato rivolto alle persone in uniforme dai militari ai vigili del fuoco. L’idea alla base di uniformdating.com è di far incontrare persone che svolgono lavori impegnativi e che passano lunghi periodi lontani da casa. Non manca, poi, una novità appena sbarcata in Italia, per ora solo a Milano, come Berkeley International, agenzia matrimoniale sul web riservata ai milionari: prezzo base per iscriversi? Appena 10 mila euro.

Per le over 35 c’è Cacciatrici.it, un migliaio gli iscritti su Roma, un recinto virtuale dove accudire le specie preferite. Le più richieste? Gli artisti, i biker, i giramondo, ma anche i tatuati e, manco a dirlo, i tronisti. Presenta, invece, caratteristiche più giocose anche nella grafica Girlshop.it, gli utenti nella Capitale sono millecinquecento, un social network mascherato da un negozio di e-commerce dove i ragazzi, esposti sugli scaffali, aspettano di andare a finire nei carrelli delle clienti. L’ideatore è un italiano di 31 anni. «Volevamo offrire un dating più innovativo e divertente soprattutto in Italia dove i servizi di questo tipo sono abbastanza noiosi», spiega Luca Vavassori».

 

Fonte: ilmessaggero.it

 

 
Le vostre opinioni sono importanti per noi!

Avete trovato di aiuto questo articolo sul dating online?
Avete ancora domande o suggerimenti? Scrivete a:
» critica@guida-incontri.it
 

» Inizio     » Home